Caldaia a condensazione come sceglierla, le scuole di pensiero sono sempre tante.
Per ottimizzare un impianto a radiatori con una caldaia a condensazione, quindi un impianto di vecchia generazione dove per dimensionamento e caratteristiche calcolate per avere un maggiore rendimento e un buon scambio termico con l’ambiente  sono impianti che devono avere una temperatura di esercizio intorno al 65°/70° centigradi.

Come ben sappiamo le caldaie a condensazione per renderle performanti al 100% anno bisogno di lavorare a bassa temperatura intorno hai 45° centigradi quindi ottime se devono far funzionare un impianto a pannelli radianti.
Oggi su una sostituzione di una caldaia e più facile trovare un impianto a termosifoni quindi siamo costretti ad alzare la temperatura della caldaia a condensazione per soddisfare e fare rendere al meglio il nostro impianto.
la domanda nasce spontanea. mi conviene installare una caldaia a condensazione su di un impianto a termosifoni ???
Visto quanto scritto sopra la risposta sembrerebbe ovvia no non mi conviene e fin qui siamo tutti d’accordo

Ma aspettate e se esistesse una caldaia a condensazione che lavorasse a temperature più alte ??

Si esiste e la produce la COSMOGAS una azienda tutta italiana che ha avuto la bella pensata di brevettare lo scambiatore primario a tre spire completamente fatto in acciaio inox che con queste caratteristiche riesce a lavorare ad una temperatura di mandata a 65° condensando. quindi questa caldaia rimane unica nel suo genere.

Siamo un azienda che opera nel settore della termoidraulica da 13 anni con una esperienza acquisita nei 23 anni suddivisi in: 10 anni come dipendente presso aziende lider del settore che mi hanno dato la possibilità di creare con il tempo una formazione tecnico professionale seria, competente e
responsabile. Read More

©2013 Sostituzionecaldaiaonline.it - TNT s.r.l. P.IVA - 05688970960